Lo sappiamo tutti, basta una piccola disattenzione e c’è una macchia sul tappeto. In particolare in cucina o salone possono essere di tutti i tipi. Proprio per questo abbiamo predisposto questo articolo, affinchè lei possa pulire il tappeto in maniera che lei possa eliminare le più comuni macchie in maniera efficace e veloce.

Importante, prima di pulire un tappeto:
  • Testi in primo luogo il metodo indicato su una porzione ridotta del tappeto in maniera che possa subito vedere quali conseguenze ci sono su colori e tessuto.
  • Non lasci penetrare lo sporco in profondità. Un ottimo motto è : tamponare ma non strofinare!
  • Sempre dall’esterno verso l’interno, questo significa dal bordo della macchia verso la parte centrale.

Pulire un tappeto: macchie e sporco da cibo

  Gomma da masticare

Un chewing gum tende sempre ad attaccarsi. Qualsiasi sia il materiale ha una particolare aderenza e si incolla. Per le superfici liscie nessun problema grave, al contrario con un tessuto risulta più complicato eliminarlo . Per pulire il suo tappeto il raffreddamento della superficie è la soluzione più efficace per diminuire la sua capacità di appicicarsi. Per facilitare questa operazione si può utilizzare un cubetto di ghiaccio. Si dovrebbe indurire e si può rimuovere senza che lasci residui dal tappeto. Una alternativa al ghiaccio e disponibile in farmacia è uno spray che raffredda.

  Caffe

Se si rovesciasse una tazza di caffè sul tappeto, bisogna agire velocemente, più “fresca” è la macchia, più veloce è la pulizia del tappeto. Si può consigliare una miscela di acqua gasata e detersivo per piatti, e poi tamponando non ci dovrebbero essere grossi problemi.

Tutt’altra situazione è una macchia di caffè che si è seccata. Si può tamponare il tappeto, per poi ripassarlo dopo un pò di tempo nuovamente con poca acqua. Il lievito in polvere può risultare altrettanto efficace, per eliminare le macchie di caffè dal tappeto. Lo può applicare con uno spazzolino e lasciarlo agire per 30 minuti. Poi basta aspirare con un aspirapolvere e ripassare la zona interessata con un panno umido.

Altrettanto si può dire dell’ alcool puro, che si può comprare in farmacia. Da versare su un panno e poi tamponare il tappeto, fino a quando la macchia non scompare. Da ricordare : testare prima l’effetto del lievito in polvere e dell’alcool puro su una zona ridotta e non su tutta la macchia.

Caffè

  Vino rosso

Se cade su un tappeto un bicchiere di vino rosso bisogna reagire prontamente. Più si aspetta e più è alto è il rischio che non si possa più eliminare la macchia. Con semplici ingredienti cha abbiamo sempre a casa come sale o lievito in polvere è possibile eliminare lo sporco senza lasciare traccia. Il metodo con il lievito in polvere funziona esattamente come nel caso del caffè: lo distribuisca con uno spazzolino sulla macchia (non strofini!), e lasci far effetto. Completi l’operazione passando con poca acqua e aspiri le rimanenze con un aspirapolvere.

Si può pulire un tappeto, anche con il sale a uso domestico. Questo assorbe il liquido e la colorazione rossa fuori dalle fibre. Lasci fare effetto per alcune ore, meglio una notte fino a quando non è completamente asciutto. Alla fine lo si può aspirare o ripassare con un panno umido e un pò di sapone neutro.


Se al sale aggiunge succo di limone fresco sulla macchia, risulta più efficace.

Un rimedio meno convenzionale é il detersivo per vetri da usare con prudenza. Da spruzzare direttamente sulla macchia. Dopo averlo lasciato far effetto per qualche minuto, lo si puó passare con panno per rimuovere lo sporco. Sicuramente meno rischioso é usare acqua gasata. Questa scioglierá lo sporco e la colorazione del vino.Tamponi asciugando con un panno. Ripeta questa operazione finché la macchia non sparisce.

Vino rosso

  Cioccolato

Puó succedere che la cioccolata cada sul tappeto e subito puó sciogliersi o incrostarsi sulle fibre. Sporco non facile da rimuovere, in quanto il cioccolato contiene una parte grassa e quindi si provi con un coltello da cucina a grattare via lo sporco. Poi puó rimuovere le rimanenze con acqua fredda e tamponi con una spugna o panno umido. Per eliminare la componente grassa usi acqua e sapone contenente bile bovina per la pulizia dei tappeti.

Le macchie fresche di cioccolato, prima di iniziare la pulizia del tappeto, bisogna lasciarle seccare. Come con la gomma da masticare ci si puó avvalere con un cubetto di ghiaccio per abbassare la temperatura. Provi con molta cautela a grattare via lo sporco con un coltello da cucina.

A seconda poi del colore e del tipo di tappeto si puó usare lievito in polvere. Operazione simile a quelle della pulizia delle macchie di vino. Un’altra soluzione potrebbe essere l’aceto. Da usare come il lievito in polvere ma con cautela in quanto ha potere sbiancante.

Per andare sul sicuro usi con moderazione l’acqua gasata.

Teppich reinigen Rotwein

  Pomodoro

Le macchie del succo di pomodoro o ketchup sono particolarmente difficili da eliminare dai tessuti. Bisogna trattarle senza esitare. Per pulire il tappeto bisogna agire subito, eliminare i resti piú grandi e poi nei primi 20 minuti tamponare con un panno umido e acqua tiepida. Dopo puó usare anche acqua tiepida con sapone o aceto. Non strofini in nessun caso, ma tamponi con attenzione! Il risciacquo va fatto con acqua fredda senza esagerare con la quantitá di liquidi.

Se rimangono degli aloni, usi dell’alcool ma bisogna prestare attenzione che questo tiene un effetto sbiancante.

  Grasso

Se ha una passatoia nella sua cucina, Si sará sicuramente trovata nel caso di dover pulire uno sporco grasso. Se é ancora fresca la macchia si puó usare la farina. La sparga sulla macchia e lasci asciugare per un paio di minuti. Dopo di che basta aspirare. Altrimenti si puó adoperare shampoo secco che si puó trovare nei negozi di detersivi. Basta applicarlo sulla macchia e poi eliminarlo con una spazzola.

Se la macchia é giá secca usi una soluzione di acqua salata. Prima ammorbidisca la macchia con un pó di acqua, poi proceda con la soluzione.

Macchia Pulizia
Gomma da masticare Cubetto di ghiaccio
Caffe - Acqua gasata e detersivo per piatti
- Detersivo alla bile
- Lievito in polvere
- Alcool puro
Vino rosso - Lievito in polvere
- Succo di limone e sale
- Detersivo per vetri
- Acqua gasata
Cioccolato - Cubetto di ghiaccio
- Acqua fredda
- Acqua calda e detersivo alla bile
- Lievito in polvere
- Aceto
- Acqua gasata
Pomodoro - Acqua fredda
- Acqua tiepida con sapone o aceto
Grasso - Farina
- Shampoo secco
- Acqua salata

Pulizia dei tappeti: eliminare i liquidi corporei

  Vomito

In particolare chi ha un animale domestico si é confrontato giá con questo tipo di problema. Se non viene notato e questo é secco si puó aspirare. Gettare subito il sacchetto dell’aspirapolvere per evitare odori molto sgradevoli. Per il vomito fresco lo elimini prima di tutto con carta scottex. Se rimangono dei residui li puó passare con una soluzione a base di acqua e sapone alla bile o sapone per mani.

Una buona alternativa é la schiuma da barba (non in gel da depilazione!). Puó pulire il tappeto, distribuendo la schiuma con una spugnetta. Elimini la schiuma e se ne andranno macchie e odore.

  Sangue

Le macchie di sangue sono particolarmente difficili da eliminare, per il colore dato dall’emoglobina e l’ossido di ferro. Il sangue contiene molte proteine, questo significa che in nessun caso deve venire in contatto con acqua calda, altrimenti la macchia rimarrá per sempre. Devono essere eliminate con acqua fredda. Provare con acqua del rubinetto o gasata per ammorbidire. Faccia assorbire il liquido con un panno e poi continui con panno diverso, fino a che non rimanga nessun liquido da assorbire. Ripeta questo procedimento finché la macchia non sparisce.

  Urina

Chi ha un animale sicuramente conosce questo problema. Pulire il tappeto, ora sará piú facile eliminando inoltre batteri e cattivo odore.

Pressoni con carta scottex sulla macchia, per far assorbire piú liquido possibile. La rimanente urina deve essere ora eliminata. Prenda un secchio con acqua e ci aggiunga un pó di detersivo per piatti o per bucato. Passi questa soluzione e poi asciughi con la carta, se necessario ripeta questa operazione piú volte. Se rimane ancora l’odore applichi acqua e aceto sul tappeto lavato, in modo che venga neutralizzato.

Macchia Pulizia
Vomito - Scottex
- Acqua e sapone di bile o per mani
- Schiuma da barba
Sangue Acqua gasata fredda
Urina - Scottex
- Acqua calda con detersivo per piatti o da bucato
- Acqua con aceto per l’odore

Pulire un tappeto: eliminare altri tipi di macchie

  Cera

Dove ci sono delle candele, c´é sempre il pericolo che coli un pó di cera. Per evitare danni maggiori si deve lasciar indurire la cera. Solo cosí si é sicuri che la cera non venga sparsa ovunque e si possa pulire il tappeto.

Se la cera é diventata dura, la si puó rimuovere anche solo con le dita. Per le parti piú piccole basta usare un aspirapolvere. Se lo sporco non va via ha due possibilitá: trattare la macchia col caldo o con il freddo. La combinazione delle due porterá sicuramente a un risultato soddisfacente.

Per il trattamento a freddo usi un cubetto di ghiaccio in un sacchettino e lo ponga 15 minuti sulla macchia. Si dovrebbe poter eliminare la cera facilmente senza problemi una volta indurita. Per il trattamento a caldo bisogna fare attenzione alla composizione del tappeto. I tappeti in fibre sintetiche non sopportano le temperature, per questo bisogna fare grande attenzione. Stenda un foglio di carta assorbente sulla macchia e con la temperatura piú bassa passi con il ferro da stiro. La temperatura scioglie la cera e la carta la assorbe. La carta va cambiata spesso in maniera che non resti cera sul tappeto. Se rimangono residui ancora, si puó usare benzina per pulizia. Prima di fare un danno maggiore, lo testi su una zona ridotta.

Se il suo tappeto é adatto- che sia in fibre sintetiche o naturali, velluto o a pelo lungo. Di seguito puó ripassare il tappeto con uno straccio e acqua tiepida.

  Acqua

Anche l’acqua puó rovinare e macchiare un tappeto. Per prevenire questo problema usi il sale o in alternativa la lettiera/sabbia per gatti sulle zone umide. Questo assorbirá il liquido presente. Quando risulterá secco, aspiri il tappeto.

Se l’alone rimane ripassi la macchia con acqua e poi tamponi con un un panno la zona interessata. Alla fine proceda nuovamente ad asciugare il tappeto come indicato in precedenza. Puó pulire il tappeto anche con la schiuma per tappeti e poi tamponare la zona interessata. Una soluzione di acqua e aceto puó aiutare, in quanto molte volte l’alone visibile é dovuto al calcare. L’aceto elimina il calcare e la macchia sparisce.

Se ha un tappeto chiaro puó usare ma con cautela la candeggina. Per i tappeti colorati sconsigliamo questo prodotto in quanto tenderebbe a imbianchire e scolorare.

Importante: per i tappeti in sisalo lana non usi un gran quantitativo di acqua altrimenti ci saranno ulteriori danni!

Ulteriori consigli li trova a questa pagina.

Macchia Pulizia
Cera - Aspirapolvere
- Cubetto di ghiaccio
- Ferro da stiro e carta assorbente
- Benzina per pulizia
Acqua - Sale o sabbia per gatti
- Molta acqua
- Schiuma per tappeti
- Acqua con aceto
- Per tappeti chiari: candeggina

Se ha ritenuto i nostri consigli utili, ci lasci un commento o ci segua su Facebook o Instagram.